• Eurisp Italia S.r.l. C.so Peschiera 219 10141 Torino
  • Chiama il: +39 011 7716222

I valori di mercato dei beni immobiliari, i valori di trasformazione, quelli inerenti la reintegrazione del bene o meglio la sua sostituzione con altro diverso ma egualmente valevole, la stima della rendita di mercato atemporale o temporalizzata, la redditività fondiaria o quella fondata sulla redditività dell'iniziativa, anche sotto il profilo gestionale o della locazione del ramo di azienda, trovano collocazione e significato all'interno delle fasi progettuali di cui allo studio di fattibilità, meglio definito come “progetto industriale”.

Eurisp Italia offre un servizio di supporto all'analisi dell'intera proposta d’investimento immobiliare connessa ad un “progetto industriale”: dalla fase della fattibilità a quella della programmazione (fase dell'industrializzazione del processo), fino alla verifica in corso d'opera. Lo scopo è di monitorare il raggiungimento concreto degli obiettivi iniziali anche nella considerazione delle loro differenti evoluzioni e modificazioni nel tempo, ottimizzando, quindi, il risultato in fatto di valori, di numeri e di qualità.

Il “progetto industriale” è in tal senso lo strumento utile che consente sia al cliente, sia al finanziatore, la valutazione del rischio. Lo studio affronta globalmente tutte le problematiche connesse con un’operazione d’investimento immobiliare e si articola negli aspetti finanziario, tecnico e commerciale, per fornire il maggior numero d'elementi di giudizio sull'iniziativa.

Gli aspetti oggetto del servizio sono:

Aspetto finanziario
• inquadramento dell'iniziativa e verifica delle fasi salienti in cui si articola;
• esame della compagine sociale del gruppo di riferimento;
• verifica del piano finanziario;

Aspetto tecnico
• esame del contesto territoriale in cui sarà calata l'iniziativa;
• valutazione del miglior uso e degli elementi di forza e di debolezza dell'iniziativa;
• indagine comparativa su operazioni assimilabili, che hanno riscosso un adeguato successo sul piano commerciale e d'immagine;
• verifica degli obiettivi che l'intervento deve proporsi;
• esame approfondito degli elaborati progettuali, se già eseguiti, e verifica della rispondenza agli obiettivi individuati;
• qualora la progettazione non sia stata ancora affidata, verifica di criteri per la scelta ottimale dei progettisti (concorsi ad inviti, concorso d'idee ecc.);
• verifica degli atti di provenienza, delle normative urbanistiche ed edilizie, delle procedure per ottenere le approvazioni dei progetti.

Aspetto commerciale
• indagine sulle tendenze della domanda e dell'offerta di beni simili e sulla dinamica dei prezzi immobiliari;
• relazione estimativa condotta sulla base del progetto, anche di massima, secondo diversi metodi quali, il sintetico comparativo, a costo, a capitalizzazione di • reddito determinato o a tempo indeterminato, valore di reintegrazione, di sostituzione, valore venale commerciale di mercato.

L’attività offerta ha lo scopo, quindi, non solo d’inquadrare in tutti i suoi aspetti l'iniziativa proposta, ma anche di facilitarne l'esame da parte degli enti finanziari ed agevolarne l’analisi del merito creditizio diminuendo con ogni probabilità i tempi dell’iter deliberativo e i rischi di bancabilità