• Eurisp Italia S.r.l. C.so Peschiera 219 10141 Torino
  • Chiama il: +39 011 7716222

L’energia è una voce di costo troppo importante per lasciare che gli interessi particolari prendano decisioni al nostro posto. L’obiettivo principale dell’energy audit è quello di fotografare la situazione energetica esistente presso l’azienda per mettere in discussione l’approccio all’argomento “energia” e preparare le persone a prendere decisioni su quando e come fare determinati investimenti in campo energetico.

 
RIFERIMENTI NORMATIVI

Lo stato dell’arte oggi è rappresentato dalla ISO 50001, ultima best practice internazionale nella gestione dell'energia basata su normative nazionali e regionali vigenti. Lo standard è stato sviluppato nel corso di diversi anni da esperti di gestione energetica.

La ISO 50001 aiuta l’azienda a mettere in atto i processi necessari per analizzare il consumo di energia, ad attivare piani, obiettivi e indicatori di prestazione energetica per ridurre i consumi e ad individuare le opportunità per migliorare il rendimento energetico.

L’energy audit è il primo passo verso la metodologia che la ISO 50001 propone.


ATTIVITÀ ISPETTIVA

1. Raccolta della documentazione:
L’azienda riceve un elenco dei documenti da raccogliere ai fini dell’audit.


2. Compilazione questionario e sopraluogo
Con il supporto di un nostro tecnico viene compilato, presso l’azienda, un questionario atto a strutturare i dati necessari all’audit, contestualmente viene effettuato un sopraluogo dei luoghi di lavoro, degli impianti e degli eventuali macchinari/attrezzature.


3. Redazione analisi energetica preliminare
Al cliente viene consegnata una relazione sullo stato di fatto indicante le azioni per un efficiente utilizzo dell’energia.


4. Misurazioni
In seguito alla stesura dell’analisi energetica preliminare può nascere l’esigenza, anche al fine di un’individuazione più puntuale di eventuali inefficienze, di effettuare misurazioni su grandezze elettriche, termiche ed idriche con i seguenti obiettivi:

- sotto-conteggio dei consumi e ripartizione costi;
- controllo puntuale dell’andamento dei fabbisogni;
- gestione dei picchi;


5.Redazione analisi energetica di dettaglio.
Al cliente viene consegnata una relazione contenente l’analisi energetica di dettaglio e l’analisi puntuale dei saving e degli investimenti.